Cos'è il fondo di garanzia?

Il Fondo di Garanzia, come descritto dal MiBACT , interviene per:

Consentire, in caso di fallimento o di insolvenza dell'organizzatore o dell’intermediario, il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico;

Il Fondo di Garanzia interviene esclusivamente quando un pacchetto turistico, acquistato sul territorio nazionale da un organizzatore o intermediario legalmente operante ai sensi della vigente legislazione nazionale e regionale, non viene fruito in tutto o in parte a causa del fallimento o dell’insolvenza del venditore.

Consentire il rientro del turista, e qualora si verifichino le circostanze di cui al primo punto

Cos'è cambiato dal 1 Luglio 2016?

Il noto e vecchio Fondo di Garanzia, costituito presso il Ministero dei beni e delle attività culturalie del Turismo, dal 30 giugno 2016 ha cessato di esistere.

Dal primo luglio 2016, dunque, le Agenzie di Viaggio ed i Tour Operator hanno l’obbligo di dotarsi

di sistemi di garanzia per tutelare i propri clienti.

Per quale tipo di pacchetto turistico il fondo di garanzia interviene?

Ai sensi dell’art. 33, comma 1, lettera c, del Codice del Turismo (come modificato dal D.Lgs. n. 62 del
21/05/2018) si intende per “pacchetto” la combinazione di almeno due tipi diversi di servizi turistici
(trasporto di passeggeri, alloggio che non costituisce parte integrante del trasporto e non è destinato a
fini residenziali, o per corsi di lingua di lungo periodo, noleggio di auto o di altri veicoli a motore,
qualunque altro servizio turistico che non costituisce parte integrante di uno degli servizi turistici e non
sia un servizio finanziario o assicurativo), ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza, se si
verifica almeno una delle seguenti condizioni:

1) tali servizi sono combinati da un unico professionista, anche su richiesta del viaggiatore o
conformemente a una sua selezione, prima che sia concluso un contratto unico per tutti i servizi;

2) tali servizi, anche se conclusi con contratti distinti con singoli fornitori di servizi turistici, sono:


2.1) acquistati presso un unico punto vendita e selezionati prima che il viaggiatore acconsenta al
pagamento;
2.2) offerti, venduti o fatturati ad un prezzo forfettario o globale;2.3) pubblicizzati o venduti sotto la denominazione “pacchetto” o denominazione analoga;
2.4) combinati dopo la conclusione di un contratto con cui il professionista consente al viaggiatore di scegliere tra una selezione di tipi diversi di servizi turistici, oppure acquistati presso professionisti
distinti attraverso processi collegati di prenotazione per via telematica ove il nome del viaggiatore, gli
estremi del pagamento e l’indirizzo di posta elettronica siano trasmessi dal professionista con cui e’
concluso il primo contratto a uno o piu’ professionisti e il contratto con quest’ultimo o questi ultimi
professionisti sia concluso al piu’ tardi 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio
turistico;

Il turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico. Il contratto costituisce
titolo per accedere eventualmente al Fondo di garanzia.
Il Fondo Garanzia non interviene, invece, in caso di viaggio organizzato autonomamente dal turista o in
caso sia stato venduto da operatori non in possesso di regolare autorizzazione.

Cos'è cambiato

Il Fondo Nazionale di Garanzia a tutela del consumatore, garantiva il rientro immediato ed
il rimborso della somma versata per pagare il pacchetto vacanze, in caso di fallimento o insolvenza
del Tour Operator o dell’Agenzia di Viaggi.
Dal primo luglio 2016, gli organizzatori e gli intermediari possono costituirsi in consorzi o altre forme
associative idonee a provvedere collettivamente, anche mediante la costituzione di un apposito
fondo, per la copertura dei rischi di cui all’art 47, comma 2, del Codice del Turismo (come modificato dal
D.lgs. 62 del 2018). Le finalità del citato articolo possono essere perseguite anche mediante il
coinvolgimento diretto nei consorzi e nelle altre forme associative di imprese e associazioni di categoria
del settore assicurativo, anche prevedendo forme di riassicurazione.
La normativa europea però nulla prevede in merito ai massimali ed i minimali, né ai parametri che
devono rispettare le Agenzie di Viaggio ed i Tour Operator che vogliono trovare soluzioni alternative
autonomamente, se non che la garanzia debba essere adeguata al volume di affari e coprire i costi
ragionevolmente prevedibili, gli importi dei pagamenti effettuati da e per conto dei viaggiatori in relazione
ai pacchetti, tenendo conto della durata del periodo compreso tra gli acconti e il saldo finale e del
completamento del pacchetti, nonché del costo stimato per i rimpatri.
È lasciata dunque libera scelta alle Agenzie ed ai Tour Operator sul come tutelarsi.
Le alternative sono variegate: dall’assistenza di una polizza assicurativa, a quella di una fidejussione
bancaria fino ad arrivare alla garanzia prestata da un fondo privato.
Il rischio per gli operatori del settore ed intermediari, è quello di non riuscire ad operare in modo
consono perché impossibilitati ad adempiere questi nuovi obblighi.

Sei un Tour Operator o un Agenzia Viaggi?

B&T Insurance ti propone la soluzione, frutto di un lavoro attento e continuo ma soprattutto di anni di
esperienza.
E’ stato costituito un fondo privato, denominato Fondo Garanzia Viaggi, organizzato da Assoviaggi –
Confesercenti. La garanzia prestata tramite il Fondo Garanzia Viaggi, da un lato, sfruttando il principio
della mutualità, ha il vantaggio di contenere i costi per le ADV e i TO, dall’altro, puntando su una
attenta selezione in ingresso, ha l’obiettivo di tutelare il patrimonio versato al Fondo da tutti gli
aderenti.

Lo scopo del fondo garanzia viaggi

Più di 753 aziende si sono affidate a noi

Lo scopo Fondo Garanzia Viaggi è quello di reperire, gestire ed assicurare le risorse economiche
necessarie affinché, in conformità al disposto dell’articolo 47, comma 2, del Codice del Turismo (come
modificato dal D.lgs 62 del 21/05/2018), nei casi di insolvenza o fallimento dell’intermediario o
dell’organizzatore, sia assicurato al turista la dovuta tutela. Il Fondo Garanzia Viaggi, studiato per
rispondere fin d’ora agli obblighi previsti dalla normativa europea di settore, prevede il rilascio ad ogni
turista di un certificato di garanzia che contraddistingue e qualifica l’ADV/TO aderente al Fondo Garanzia
Viaggi. In sostanza dobbiamo vivere questo adempimento come un’opportunità, come uno strumento per
qualificare il lavoro dell’agente di viaggi e non come un ennesimo balzello.

Aderisci anche tu

Scarica il Modulo di Adesione, compilalo ed accedi alla fase 1

Modalità di adesione

Scarica la guida con le Modalità di Adesione

AGENZIA DI VIAGGI e TOUR OPERATOR

RC GRANDI RISCHI €31.000.000,00

RC PROFESSIONALE

FIDEIUSSIONE REGIONALE

UFFICIO CUSTOMER & CLAIMS

CLIENTI E VIAGGIATORI

ASSICURAZIONI VIAGGIO SPESE MEDICHE 

GARANZIA BAGAGLIO

GARANZIA ANNULLAMENTO

INTEGRAZIONE SPESE MEDICHE USA E CANADA

DI COSA CI OCCUPIAMO

RISCHI DI INSOLVENZA O FALLIMENTO

CONDIZIONI ECONOMICHE VANTAGGIOSE

CORSI DI FORMAZIONE

CONTINUO AGGIORNAMENTO

LIETI DI SUPPORTARTI

S.r.l. 2016. Tutti i diritti sono riservati. | P.I. e C.F. 08446921218 . R.E.A. NA 958725
CHIUDI
CHIUDI